Archivio mensile: agosto 2014

Moscardini affogati

Ingredienti per 4 persone
  • 1 kg di moscardini puliti
  • olive taggiasche sott’olio
  • 2 acciughe salate
  • 1 manciata di capperi salati
  • aglio
  • prezzemolo
  • 500 gr. polpa di pomodoro
  • 1 cucchiaio concentrato di pomodoro
  • vino bianco
  • olio EVO
  • sale
  • peperoncino
Preparazione
iniziate pulendo i moscardini ( vedi qui)ed eliminando gli occhi, sciacquateli sotto l’acqua corrente e lasciateli scolare per bene; nel frattempo preparate il trito con olive
taggiasche, capperi dissalati, acciughe dissalate, aglio e prezzemolo.
Mettete il trito in una tegame se possibile di terracotta con dell’olio d’oliva ed iniziare a soffriggere a fuoco piuttosto lento, aggiungete ora i moscardini scolati ed alzate la fiamma; quando iniziano a cambiare colore aggiungete il vino bianco e lasciate sfumare per qualche minuto sempre a fiamma alta.
quando il vino e’ evaporato aggiungete la polpa di pomodoro e il cucchiaio di concentrato, abbassate la fiamma  coprite con un coperchio e lasciate cuocere per circa 35/40 minuti.
A questo punto togliere il coperchio, alzare la fiamma in modo da far addensare un po’ il sugo ed aggiungete il peperoncino a piacere, eventualmente regolate di sale ( di solito non c’e’ bisogno di aggiungerne)
Servite caldi con una spolverata di prezzemolo fresco tritato
 

Versione Bimby

 
Inserite nel boccale le olive , i capperi, le acciughe, il prezzemolo e l’aglio e tritate per 10” vel 7
Con la spatola raggruppare il trito aggiungere l’olio e far soffriggere per 3′ temperatura Varoma
Unite i moscardini  e iniziate a cuocere per  3′ vel. 1 antiorario temperatura Varoma, aggiungete il vino bianco e fate evaporare per altri 2′ sempre antiorario a temperatura Varoma.
Aggiungete a questo punto la polpa di pomodoro e il concentrato e fate cuocere per circa 40′ antiorario a 100° mettendo sopra al coperchio del boccale il cestello capovolto in modo da parare gli spruzzi.
A qualche minuto dalla fine unite del peperoncino e a cottura utimata spolverate con del prezzemolo tritato

Spaghetti alla chitarra

Da oggi nella mia cucina e’ entrato un nuovo meraviglioso attrezzo, la CHITARRA
La chitarra è uno strumento simile ad un telaio, generalmente di legno, di forma rettangolare e attraversato da parte a parte da fili metallici tesi, sopra i quali viene pressata la sfoglia di pasta all’uovo con un matterello .Questa sfoglia viene detta “pettela” in dialetto abruzzese.
Dopo aver pressato le pettele si passa una mano sotto i fili metallici per far scendere la pasta, imitando il movimento di chi suona le corde della chitarra, da qui il nome.
Gli spaghetti così ottenuti avranno una sezione quadrata anziché rotonda come i classici spaghetti di semola di grano duro, e uno spessore leggermente superiore, di 2-3 mm per lato.
Anche la porosità della pasta cambia e risulta essere maggiore di quella di semola, questo fa sì che gli spaghetti alla chitarra abbiano una maggiore capacità di assorbire il sugo e di aderire al condimento scelto.
Per questo motivo tradizionalmente gli spaghetti alla chitarra vengono abbinati a sughi rossi, come il ragù di carne o di salsiccia, ma anche di agnello, di pecora, di lepre, di cinghiale o di cacciagione in genere.
Ingredienti per 6 persone
 
  • 150 gr. di farina di grano tenero “00”
  • 350 gr. di semola di grano duro rimacinata
  • 5 uova intere

 

Procedimento
formate con le due farine una fontana sulla spianatoia, aggiungete le uova intere 
 
 
 ed iniziate a mischiare gli ingredienti fino a formare una palla, impastate con energia per almeno 10 minuti fino a che la pasta risulta liscia ed elastica.
 
 A questo punto avvolgetela in un po’ di pellicola e lasciatela riposare per almeno 30 minuti a temperatura ambiente.
Trascorsi almeno 30′ procedete alla stesura della sfoglia con un mattarello o con la macchina; formare delle striscie larghe circa 20 cm  lunghe 30 cm e spesse almeno 4mm
posizionatele sui fili della chitarra e con un mattarellino passare piu’ volte sulla sfoglia in modo da tagliare la pasta e formare gli spaghetti.
 Aggiungere un po’ di semola sugli spaghetti e lasciarli asciugare sull’asse di legno
Farli cuocere in acqua bollente salata per circa 4 minuti ( devono venire a galla) e condirli a piacere , io in questo caso li ho fatti saltare in padella con parte del sugo dei moscardini affogati ( per la ricetta clicca qui) 
 

Versione Bimby

 
Inserire nel boccale le due farine e le uova , quindi impostare 3′ funzione  spiga, estrarre l’impasto e procedere come sopra
 
 

Spaghetti con la bottarga

Alcuni giorni fa’ degli amici ( Laura e Paolo)  mi hanno portato dalla mia amata Sardegna vari prodotti tipici tra cui della bottarga di muggine ( per saperne di più’ clicca qui)
e non potevo non  utilizzarla almeno in parte per cucinare questo primo piatto veloce e saporitissimo
 
 
 

Ingredienti

( per 4 persone)
 
  • 400 gr. di spaghetti
  • bottarga ( di muggine o di tonno)
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio EVO
  • prezzemolo
  • paprika o peperoncino

 

Preparazione

Iniziate mettendo la pentola piena d’acqua sul fuoco e quando arriva a bollore buttate la pasta; nel frattempo tritate l’aglio e  fatelo soffriggere in olio d’oliva ( abbastanza abbondante). Aggiungete anche il prezzemolo tritato e  la paprika .Spegnate il fuoco ed aggiungete 2 cucchiaini di bottarga
Scolate molto al dente la pasta direttamente nella padella contenente  il soffritto ed ultimate la cottura a fuoco vivo aggiungendo quando necessario altra acqua di cottura 
Spegnete il fuoco e mantecate aggiungendo olio a crudo, prezzemolo tritato e bottarda

 

Crostata di frutta fresca

Oggi vi voglio proporre questa crostata che in qualche modo mi ricorda l’estate che a quanto pare non vuole proprio arrivare
Anche oggi PIOVE …………e allora quale e’ il modo migliore di consolarsi? cucinare e mangiare questo freschissimo dolce

Ingredienti

Per la pasta frolla ( vedi ricetta base)
  •  300 gr Farina
  • 130 gr Burro
  • 80 gr Zucchero
  • 1 Uovo Intero e 1 Tuorlo
  • 1 pizzico di sale
 Per la crema ( vedi ricetta base)
  • 2 uova
  • 500 ml latte intero
  • 40 gr. di farina o in alternativa 50 gr. di maizena
  • 100 gr. zucchero
  • scorza di limone
  • frutta fresca di stagione ( a piacere)
  • gelatina per torte
 
 

Preparazione

Iniziate preparando per prima cosa la pasta frolla quindi metterla a raffreddare in frigorifero già stesa . 
 Procedete con la preparazione della crema sbattendo le uova con lo zucchero , aggiungete la scorza di limone grattuggiata , la farina setacciata e mescolate bene, a questo punto unire gradatamente il latte fatto bollire in precedenza stando attenti a non formare grumi. Mettere il pentolino sul fuoco e far cuocere mescolando in continuazione fino a che non si addensa la crema.
Versatela ora in un contenitore , coprite con della pellicola per non far formare la patina,e lasciate raffreddare.
Mentre la crema si raffredda  iniziate a tagliare la frutta che irrorerete con succo di limone ed 1 cucchiaio di zucchero.
A questo punto prendete la frolla, stendetela, trasferitela in uno stampo da 28 cm di diametro, bucate il fondo , adagiatevi sopra un foglio di carta forno e coprite con le sfere di ceramica
Infornate a forno caldo a 180° per circa 25′ (avendo cura a meta’ cottura di togliere le sfere di ceramica ed il foglio di carta forno)
Sfornate la base di frolla e lasciatela raffreddare molto bene,  versate la crema e livellatela con una spatola
e iniziate ad aggiungere la frutta
Preparate ora la la gelatina di copertura come indicato dietro la confezione e versatela sulla frutta in modo da ricoprire interamente la torta.
Lasciar raffreddare in frigo

Crema

Ingredienti

  • 2 uova
  • 500 ml latte intero
  • 40 gr. di farina o in alternativa 50 gr. di maizena
  • 100 gr. zucchero
  • scorza di limone

 Preparazione

Sbattere le uova con lo zucchero , aggiungete la scorza di limone grattugiata  , la farina setacciata e mescolate bene, a questo punto unire gradatamente il latte fatto bollire in precedenza stando attenti a non formare grumi. Mettere il pentolino sul fuoco e far cuocere mescolando in continuazione fino a che non si addensa la crema. 
 

Versione Bimby

Inserite nel boccale lo zucchero con la scorza del limone, polverizzare 20” vel 8
Aggiungere tutti gli altri ingredienti e cuocere per 7′ a 90° vel 4 

Pasta frolla

 

Ingredienti

  • 300 gr Farina
  • 130 gr Burro
  • 80 gr Zucchero
  • 1 Uovo Intero e 1 Tuorlo
  • 1 pizzico di sale
  • buccia di limone 
Disponete la farina a fontana sulla spianatoia, unite lo zucchero,il sale, la buccia grattugiata del limone, il burro morbido a pezzetti, l’uovo intero ed il tuorlo
Impastate bene il tutto velocemente fino a compattare il composto, formate una palla e fatelo riposare in frigorifero almeno 30′, per diminuire i tempi di raffreddamento fate raffreddare la frolla già stesa. 
Per un buon risultato tutti gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente.
 

VERSIONE BIMBY

 Inserite nel boccale del Bimby lo zucchero e la scorza di limone  20” Vel. 8.  Aggiungere le uova, la farina e il burro 1 Min funzione  Spiga
Avvolgete l’impasto nella pellicola  e mettetelo in frigo per 15 Min.

 

Bruschette alla seppia

 
Alcune sere fa’ ho organizzato una cena dell’ultimo minuto  sul terrazzo ed ho dovuto improvvisare con quello che avevo nel frigo . Tra i vari ingredienti c’era anche una seppia che da sola ovviamente non era sufficiente a soddisfare tutti i miei ospiti. Ho deciso così’ di provare ad inventare un sugo per poter condire delle bruschette
Devo dire che il risultato ,nonostante i pochi ingredienti utilizzati, e’ ottimo
Ingredienti:
 
1 seppia di media grandezza
1 manciata di capperi sotto sale
1-2 acciughe salate
20 olive taggiasche
aglio
prezzemolo
vino bianco
olio EVO
250 gr. di polpa di pomodoro ( io uso quella della Casar)
pane casereccio
peperoncino o paprika
 
Procedimento:
 
Pulite la seppia ed eliminate la pelle, immergetela in acqua bollente leggermente salata per circa 5 minuti.
Scolatela e triatatela abbastanza finemente .
Preparare un trito con aglio, prezzemolo, olive taggiasche,capperi dissalati e acciuga dissalata.
Fate soffriggere in olio quindi unite la seppia tritata, sfumate con una spruzzata di vino bianco e fate sfumare per qualche minuto a fiamma vivace .
A questo punto unite la polpa di pomodoro e fate cuocere per circa 15 minuti.
A piacere aggiungere peperoncino o paprika forte
 
 
 
 

VERSIONE BIMBY

 
Mettete  la seppia sbollentata nel boccale e tritate per 5” vel 7 quindi mettetela da parte.
Inserite nel boccale l’aglio,il prezzemolo, le olive,i capperi e l’acciuga e tritate per 5”-6” a vel 7 unite quindi l’olio e far soffriggere per 3′ a 100° vel 1
Aggiungete la seppia tritata che avete messo da parte, aggiungere il vino bianco e far evaporare per 2′ 100° vel.1
A questo punto aggiungete la polpa di pomodoro e far cuocere per 10′ a 100° vel.1
Quasi alla fine della cottura aggiungete la paprika o il peperoncino.
 
 
Questo sugo e’ perfetto per condire anche degli spaghetti cotti al dente
 
Buon appetito
 

Ciambella sarda 1

Ingredienti

  • 300 gr. ricotta di pecora freschissima
  • 300 gr. di farina
  • 200 gr. di zucchero semolato
  • 3 uova
  • la scorza di 1 limone non trattato
  • 1 bustina di lievito
  • 1 pizzico di sale
  • zucchero a velo
  • burro e farina per imburrare la tortiera
 

Utensili

  • frusta o planetaria
  • teglia da cm 24
  • grattugia
  • setaccio
 

Preparazione

setacciate la farina con il lievito,setacciate la ricotta in una ciotola e lavoratela con lo zucchero, la sorza di limone ed i tuorli ( a parte conservate gli albumi).
Continuando a mescolare, unite poco alla volta la farina e  quando il composto risulta ben amalgamato aggiungete gli albumi che avrete montato a  neve.
Amalgamateli delicatamente dal basso verso l’alto in modo da non far sgonfiare il composto
Imburrate una tortiera da 24 cm di diametro, versate il composto con delicatezza e infornatelo in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti ( io uso il forno ventilato)
Far raffreddare la torta su di una griglia e quando e’ completamente raffreddata spolverare con abbondante zucchero a velo

Confettura di prugne ( Bimby)

Ingredienti:

  • 1 kg prugne
  • 500 gr. zucchero semolato ( io ne metto 400 gr. perché’ non amo le confetture troppo dolci)
  • il succo di 1 limone

 Procedimento:

Lavare molto bene le prugne , denocciolarle, inserirle nel boccale e sminuzzarle per 6” a vel. 5
Unire a questo punto il succo del limone, lo zucchero e cuocere per 50′ 100° vel.1 con antiorario
Poggiare sopra al coperchio il cestello così’ da evitare gli spruzzi
A fine cottura travasare in barattoli ben puliti e sterilizzati e procedere ad una ulteriore sterilizzazione