Bimby

Savarin di panna cotta alla bagna caoda con peperoni grigliati

 

DSC_0399Da una ricetta di Luca Montersino

Ingredienti
Per la pasta frolla salata

200 g di farina “00”
125 g di burro
45 g di maltitolo ( in alternativa lo zucchero)
6 g di latte intero in polvere
25 g di parmigiano grattugiato
45 g di uova intere
30 g di tuorli
25 g di fecola di patate
4 g di sale
noce moscata q.b
Per la panna cotta alla bagna caôda
200  di panna fresca
30  di acciughe sott’olio
60 g di burro
5 g di gelatina in fogli
20 g di olio extravergine d’oliva
Per la cottura dell’aglio
40 g di aglio
q.b di latte intero fresco
Per i peperoni:
1  peperone rosso
1  peperone giallo
10 g di olio extravergine d’oliva
prezzemolo
sale e pepe
DSC_0391Preparazione:
 Panna cotta
Per la panna cotta  iniziate a pelare l’aglio e riponetelo in un tegame, copritelo con il latte e fate cuocere a fiamma bassa fino a renderlo tenero e leggermente spappolato.
A fine cottura eliminate il latte eventualmente rimasto e unite all’aglio in poltiglia la panna, le acciughe sott’olio, il burro e l’olio extravergine d’oliva. Portate tutto alla temperatura di 90°C.
Frullate con cura, unite la colla di pesce precedentemente ammollata in acqua fredda e strizzata, quindi filtrate il tutto con un colino a maglie strette .
Colate negli stampini a forma di savarin, quindi lasciate raffreddare e trasferite in congelatore.( potete preparare le panne cotte anche il giorno prima e conservarle nel congelatore)
 Peperoni
Mettete i peperoni su di una placca del forno e fate arrostire la pelle quindi appena sfornati inseriteli in un sacchetto ( io uso quello per congelare) sigillatelo e lasciate raffreddare. Quando sono freddi spellateli quindi tagliateli finemente e condite con sale, pepe, olio d’oliva e  prezzemolo.
Riempite gli stampini a mezza sfera in silicone e riponete in congelatore.
 Tirate la pasta frolla con il mattarello a uno spessore di 2 mm, coppate delle stelle ( o la forma che piu’ gradite)  appena  piu’ grandi dei  savarin e bucherellateli con una forchetta.
Cuocete  in forno  preriscaldato a a 180°C per 10 minuti circa.
Su ogni disco di frolla disponete una panna cotta alla bagna caoda e sopra una cupoletta di peperoni.
Una volta assemblato il tutto lasciate riposare a temperatura ambiente per 30 minuti.
DSC_0398Versione Bimby
Per la frolla salata
inserite tutti gli ingredienti nel boccale ed amalgamate per 25 sec a vel 5 quindi trasferite sulla carta forno, appiattite la pasta e riponetela in frigo
Per la panna cotta
Iniziate inserendo nel boccale il latte e l’aglio ( il latte deve coprire completamente l’aglio) e cuocete a 100° vel 1 per circa 15 min, a fine cottura eliminate il latte avanzato ed unite tutti gli altri ingredienti per la panna cotta fatta eccezione per la gelatina ammollata. cuocete per 6 min a 90° vel 3.
Unite adesso la gelatina ammollata e strizzata e frullate per circa 20 sec a vel 4.
Filtrate e versate negli stampini savarin

 

Buon appetito
Print Friendly

Fingerfood panna cotta al tonno e mostarda di peperoni

DSC_0393
Da una ricetta di Luca Montersino
Per le basi di pasta frolla salata (per circa 45 basi)
200 g di farina “00”
125 g di burro
45 g di maltitolo ( in alternativa lo zucchero)
6 g di latte intero in polvere
25 g di parmigiano grattugiat
45 g di uova intere
30 g di tuorli
25 g di fecola di patate
4 g di sale
noce moscata q.b

 

Per la panna cotta al tonno
280 g di panna fresca
100 g di burro
160 g di tonno sott’olio
13 g di martini dry
6 g di colla di pesce
sale e pepe q.b

 

Per la mostarda di peperone rosso
300 g di peperoni rossi
100 g zucchero di canna
20 g di amido di riso  
1 cucchiaino di cannella in polvere
1/2 bacca di vaniglia  
un pizzico di sale  
1/2 peperoncino fresco
1 cucchiaino aceto balsamico  
succo di 1/2 lime

DSC_0392

Preparazione
pasta frolla salata
Lavorate il burro morbido con le fruste elettriche insieme al latte in polvere, il sale, la noce moscata, il maltitolo, e il parmigiano.
Aggiungete poco a poco le uova intere e i tuorli.
 Quando saranno stati del tutto assorbiti aggiungete una parte di farina,  lavorate brevemente e infine incorporate il resto della farina e la fecola.
A questo punto, trasferite l’impasto su un foglio di carta da forno, appiattitelo e ricopritelo con un altro foglio.
Lasciate riposare in frigorifero per almeno 1 ora.
 Stendete allo spessore di 3 mm quindi ricavate dei dischetti di pasta (bucherellateli con una forchetta) di diametro leggermente
 superiore a quello che sarà il diametro delle panne cotte.
 Cuocere in forno preriscaldato a 180°per circa 8-10 minuti su una teglia ricoperta di carta forno
 Per la mostarda di peperoni rossi
Eliminate i semi dai peperoni, tagliateli a pezzetti e frullateli con un mixer riducendo il tutto in poltiglia. 
Versate questo composto in una casseruola , unite il succo di limone, il sale, l’aceto balsamico, il
peperoncino tritato , la cannella e la polpa della bacca di vaniglia e fate cuocere a fiamma dolce.
Portate ad ebollizione e lasciate sobbollire per dieci minuti, mescolando di tanto in tanto.
Incorporate lo zucchero di canna e l’amido e continuate sempre mescolando per evitare che si attacchi al fondo.
Proseguite la cottura per altri 15-20 minuti circa.
 Per la panna cotta
Fate sciogliere in un tegame tutti gli ingredienti ad eccezione della colla di pesce, sale e pepe.
 Portate alla temperatura di 85°C quindi frullate il tutto con un minipimer e passate al setaccio. 
 Incorporate la colla di pesce precedentemente ammorbidita in acqua fredda,  il sale e il pepe.
 Colate negli stampini da savarin e lasciate in freezer almeno 2 ore.( potete preparare le panne cotte anche il giorno prima)
 Assemblate il fingerfood disponendo sulle basi di frolla salata una mini panna cotta al tonno ,colate nel foro la confettura di peperone rosso.
 Versione Bimby
Per la frolla salata
Inserite tutti gli ingredienti nel boccale ed amalgamate per 25 sec a vel 5 quindi trasferite sulla carta forno, appiattite la pasta e
riponetela in frigo
Per la panna cotta
Ammollate i fogli di gelatina in acqua fredda e mettete da parte.
Inserite nel boccale tutti gli ingredienti  6 Min. 80° Vel. 3.
A fine cottura unite la gelatina ben strizzata ed amalgamatela per 10 Sec. Vel. 3.
Versate il composto negli stampini e riporre in freezer
Per la mostarda di peperoni rossi
Eliminate i semi dai peperoni, tagliateli a pezzi e frullateli nel boccale riducendo il tutto in poltiglia 30 sec vel 7 
aggiungete ora il succo di limone, il sale, l’aceto balsamico, il peperoncino tritato , la cannella e la polpa della bacca di vaniglia e fate cuocere a 100° vel 1 per 10 min
Incorporate lo zucchero di canna e l’amido e continuate la cottura per altri 15 min a 100° vel 1

 

Buon appetito

 

 

 
Print Friendly

Semifreddo al caffe’

DSC_0504
Ingredienti
Base semifreddo
140 g zucchero
40 g di acqua
70 g di tuorli
1 cucchiaino di aroma di vaniglia
Base al caffe’
70 g di acqua
60 g di zucchero
25 g di caffe’ solubile ( Nescafe’)
500 g panna da montare
Preparazione
Iniziate montando la panna fredda inserendola nel boccale con la farfalla vel. 3 fino a quando non risultera’ ben montata ( circa 2 minuti) quindi trasferitela in una ciotola e riponete in frigo.
Mettete nel boccale pulito lo zucchero e l’acqua e fare lo sciroppo cuocendo per 5 min a 120° vel.1 quindi trasferite in una ciotola
Lavate ed asciugate bene il boccale , inserite la farfalla e quindi versarvi le uova , lo zucchero e l’aroma di vaniglia e con le lame in movimento a vel. 3 aggiungete a filo lo sciroppo preparato in precedenza , quindi continuate a montare per 3 min a vel. 3.
Trasferite il tutto in una ciotola e mettere in frigo.
Ora senza risciacquare mettete l’acqua lo zucchero ed il caffe’ e portate ad ebollizione per 3 min. a 100° vel 2
Recuperate la base semifreddo e con movimenti delicati dal basso verso l’alto amalgamatela alla base di caffe’e quindi la panna montata.
Trasferite in stampini di alluminio o silicone e trasferite in congelatore per almeno 4 ore
Al momento di servire rovesciate il semifreddo in un piatto

DSC_0516

 

Buon appetito
Print Friendly

Fingerfood salmone e sable’ alle nocciole

 

 

20151008_193820

 

 

Ingredienti
Per la sable’ salata
230 g farina 00
130 g burro
35 g tuorlo
60 g di nocciole tostate
25 g amido di mais*
10 g sale
x la mousse di salmone
190 g di panna fresca
80 g di salmone affumicato 
5 g di gelatina in polvere
4 g di sale
pepe qb
230 g di panna fresca 
Preparazione
Iniziate a preparare la sable’.  Impastate il burro morbido con la farina come per il metodo sablé, aggiungete  i tuorli, e alla fine gli altri ingredienti.

 Stendete l’impasto tra due fogli di carta forno, appiattite con il mattarello fino allo spessore di circa 4 mm e mettete in frigorifero a raffreddare. Prendete la frolla dal frigo e taglitate con il tagliabiscotti. Cuocete a 160° per circa 20 minuti circa.

Per la mousse al salmone fate bollire la panna e versatela sul salmone spezzettato, aggiungete la gelatina reidratata e sciolta  ( 5 g di gelatina in 25 g di acqua)  il sale, il pepe e frullate finemente con un mixer ad immersione.

Montate la seconda dose di panna e unitela al composto frullato come per una normale mousse. Versate negli stampini in silicone e congelate.

Quando dovete servire posate i biscotti sul piatto da portata, adagiatevi sopra la mousse di salmone che avrete sformato dagli stampini( ancora congelati) e decorate a piacere
Servite dopo circa 20 minuti
Buon appetito20151008_193804 (1)

 

 

Versione Bimby
Per la sable’ salata tritate nel boccale le nocciole e la farina per 20 sec a velocita’ 7 aggiungete ora il burro morbido  20 sec vel 5, unite i tuorli, e  gli altri ingredienti  e continuate ad impastare per altri 20 sec sempre a vel.5  
 Stendete l’impasto tra due fogli di carta forno, appiattite con il mattarello fino allo spessore di circa 4 mm e mettete in frigorifero a raffreddare. Prendete la frolla dal frigo e taglitate con il tagliabiscotti. Cuocete a 160° per circa 20 minuti circa.
Per la mousse al salmone montate la panna nel boccale freddo e mettete da parte, quindi senza lavare il boccale   fate bollire i 190 g di  panna nel boccale 3 min 100° vel 1 aggiungete il salmone spezzettato,  la gelatina reidratata e sciolta  ( 5 g di gelatina in 25 g di acqua)  il sale, il pepe e frullate per 30 sec vel 8
 Unite poi  la panna montata in precedenza   al composto frullato ( lasciato intiepidire) come per una normale mousse. Versate negli stampini in silicone e congelate.

 

 

Print Friendly

Torta estiva alla pesca

 

DSC_0296
1 pan di spagna ( clicca qui)
Per la bavarese
500 gr di pesche private della pelle e del nocciolo
150 gr Zucchero
succo di mezzo limone
500 gr Panna da Montare
12 gr Gelatina in fogli

 

Per la bagna al limoncello

100 ml di limoncello 
100 ml di acqua tiepida
4 cucchiai di zucchero semolato
Per la copertura
200 g di panna
2 cucchiai di zucchero a velo
3 pesche noci
2 cucchiai di zucchero
rum
1 cestino di mirtilli
Preparazione

Iniziate a preparare il pan di spagna come descritto (qui) utilizzando per questa torta 4 uova; cuocetelo, sfornatelo e lasciatelo raffreddare

Nel frattempo preparate la bavarese, montate la panna  e mettetela in frigorifero; ammollate la gelatina in acqua fredda . Frullate le pesche ,unite lo zucchero e del succo di limone e fate cuocere per circa 5 minuti. Unite ora la gelatina ammollata e be strizzata e mescolate fino a che e’ ben sciolta. Lasciate intiepidire e aggiungete delicatamente la panna montata . 

Prendete adesso il pan di spagna e tagliatelo a meta’, bagnate entrambi le porzioni ottenute con del limoncello diluito con acqua zuccherata, mettete la parte inferiore all’interno di un cerchio di 24 cm di diametro, bagnatela con parte della bagna al limoncello, versatevi la bavarese raffreddata ( ma non ancora addensata) e trasferite il tutto in congelatore per almeno 30 ‘.

Prendete la torta dal congeltore e ricopritela con la parte superiore del pan di spagna anch’esso bagnato con il limoncello e ritrasferite in congelatore per circa 1 ora

A questo punto procedete alla copertura della torta, montate bene la panna con lo zucchero a velo e ricoprite la torta.

In una padella antiaderente fate sciogliere lo zucchero e unite le 3 pesche noce lavate ( ma non sbucciate) e tagliate a fette sottili, il rum e fatele caramellare per almeno 5 minuti quindi lasciatele raffreddare.

Quando le pesche sono fredde traferitele sulla torta a raggiera lasciando un buco al centro nel quale posizionerete i mirtilli.

Rimettete tutto in frigo e tirate fuori la torta al momento di servirla

DSC_0291

Versione Bimby
( per la bavarese)
Montate la panna  come da ricetta base e mettetela in frigorifero; lasciate la gelatina in acqua fredda per  farla ammorbidire. Nel boccale mettete le pesche e lo zucchero, 15 sec vel 7, aggiungete il succo di limone e cuocete 5 min 80°vel 4.
Unite la gelatina ben strizzata ,30 sec vel 6. Lasciate intiepidire e aggiungete delicatamente la panna montata . 
Buon appetito
Print Friendly

Pasta brise’

Ingredienti
250 g farina “00”
100 g burro
60 g acqua ghiacciata
1 pizzico di sale 
Preparazione
con il Bimby 
Inserire tutti gli ingredienti e lavorare per 25″ a vel.4

con una planetaria

inserire nella ciotola tutti gli ingredienti e lavorare fino a che tutto non sia ben amalgamato
In ogni caso quando l’impasto e’ pronto formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola e mettete a riposare in frigo per almeno un ora 
Print Friendly

Cavolini

A Genova questi meravigliosi bigne’ ripieni di panna montata li chiamiamo “cavolini” e oggi ve li voglio proporre  
Vi consiglio di provarli……………………meritano
DSC_0253
Ingredienti
( per circa 20 cavolini di medie dimensioni)
1 dose pasta choux ( clicca qui)
500 g panna fresca da montare
5 cucchiai di zucchero a velo vanigliato
zucchero in granella
Preparazione
Dopo aver preparato i bigne’ come da ricetta (clicca qui ma con l’aggiunta della granella di zucchero sulla superficie) metteteli a raffreddare  
DSC_0229 nel frattempo montate la panna con lo  zucchero a velo ( io ne ho messo 5 cucchiai ma va’ a gusto personale) o con le fruste elettriche o con i Bimby e conservatela in frigo.
Una volta che i bigne’ si sono raffreddati tagliate la sommita’ e svuotateli ( nel caso non fossero completamente vuoti),DSC_0231
riempiteli di panna con l’aiuto di un sac a poche, ricoprite con il cappuccio che avete tagliato e spolverate con dello zucchero a velo
DSC_0247
Panna montata con il Bimby
Mettete il boccale per almeno 30′ in frigorifero, una volta raffreddato  inserite la farfalla nel boccale, mettete la panna fredda di frigo e montate vel poco 3/4 per 60”-70” senza il misurino
In realta’ il tempo e’ indicativo perche’ dipende dal tipo di panna( non tutte contengono la medesima percentuale di grassi)
In ogni caso vi accorgete che e’ montata al punto giusto quando, guardando attraverso il foro vi accorgete che inizia a formare delle righe 
Molto importante e’ che il boccale sia ben pulito 

 

Buon appetito

 

Print Friendly

Polpette al sugo

DSC_0062-1
Ingredienti
Per le polpette:
500 g di carne macinata 
2 uova intere
100 g di pane raffermo bagnato nel latte
1/2 spicchio d’aglio
prezzemolo
basilico
origano fresco
menta
1 cucchiaio di curcuma
parmigiano e pecorino
sale e pepe
Per il sugo:
1 scatola di polpa di pomodoro
1 spicchio di aglio 
basilico 
olio
sale
Preparazione
Versate in una capiente ciotola la carne ed aggiungetevi le due uova intere, il pane raffermo bagnato nel latte e ben strizzato, le erbe aromatiche e il mezzo spicchio di aglio tritati, i formaggi grattugiati, il sale , il pepe ed il cucchiaio di curcuma e mischiare il tutto amalgamando in modo omogeneo .
Formate delle palline con le mani e adagiate le polpette in un tegame contenente il sugo che avrete preparato facendo soffriggere l’aglio( lasciato intero) e nel quale avrete poi fatto cuocere parzialmente la polpa di pomodoro e il basilico.
Cuocete le polpette per circa 25/30 minuti a fuoco lento e con un coperchio. A circa 5 minuti dalla fine della cottura togliete il coperchio, alzate la fiamma e se necessario salate il sugo.
Versione Bimby
Inserite nel boccale l’aglio, le erbe aromatiche e tritate per 15” a vel.7.

aggiungete  la carne macinata, le uova, il pane , i formaggi, il sale e la curcuma e amalgamate il tutto azionando  Funzionamento in senso antiorario vel 4 per 20”

ungete il varoma con un filo d’olio formate le polpette e sistematele nei due vassoi  e tenere da parte .

Per il sugo:

nel coperchio chiuso mettete l’aglio e il basilico tritare 10 sec vel 10.

aggiungete l’ olio e insaporite 4′ m Varoma vel 1

 ora mettete la polpa di pomodoro , circa 200 cc di acqua calda e il sale posizionate il varoma (contenente le polpette) sul boccale e cuocete  per 25′ a  temperatura Varoma vel 1

DSC_0058 2

A fine cottura disponete le polpette nel piatto e irrorate con il sugo ,servire calde
Potete unire un contorno a piacere, io in questo caso ho preparato delle zucchine aromatiche( clicca qui) saltatate in padella

DSC_0065

Buon appetito

 

 

 

Print Friendly

Besciamella

Ingredienti
1 litro di latte intero
100 g di farina
50 g di burro
noce moscata
pepe
1 cucchiaino di sale fino
Preparazione
 Mettete a scaldare in un pentolino il latte
A parte fate sciogliere il burro a fuoco basso poi spegnete il fuoco e aggiungete la farina setacciata a pioggia (mescolando con una frusta per evitare la formazione di grumi).
Rimettete sul fuoco dolce e mescolate fino a farla diventare dorata.
Avrete così ottenuto il roux , aromatizzate il latte con la noce moscata il pepe e un pizzico di sale quindi unitelo poco alla volta al roux  mescolando energicamente il tutto con una frusta.
Cuocete 5-6 minuti a fuoco dolce finché la salsa si  addensa  e inizia a bollire. 
A questo punto la besciamella e’ pronta
In base all’utilizzo della salsa, per renderla più densa basta aggiungere al composto della farina mentre, se si desidera più liquida basterà aggiungere del latte.

Potete aumentare il burro per renderla più gustosa; il pepe e la noce moscata sono facoltativi e danno un aroma differente alla besciamella.

 

Versione Bimby

Inserite tutti gli ingredienti nel boccale. 12 Min. 90° Vel. 4.

La dose si può dimezzare, diminuendo gli ingredienti a metà e la cottura a 6-7 Minuti.

Print Friendly

Focaccia al formaggio di Recco

 Per chi non la conoscesse, la focaccia al formaggio di Recco  e’ un prodotto tipico di questa cittadina della riviera Ligure di Levante.
Nonostante l’uso di ingredienti semplicissimi il risultato e’ davvero strepitoso tant’e’ che questa focaccia e’ conosciuta in tutto il mondo 
Vi consiglio di provarla perche’ ne vale davvero la pena……………
……..per chi invece gia’ la conosce …..beh non c’e’ bisogno di dire nulla ………se non provare a farla………..
 

DSC_0031

Ingredienti
( per una teglia tonda di cm 36 ed una rettangolare di cm 45×32)
 500 g farina “0” o manitoba
300 g acqua a t.a.
40 g olio EVO
10 g sale fino
500 g stracchino
Preparazione
Per prima cosa iniziate a preparare la pasta ( a mano o con la planetaria o con il Bimby)
 Se fate l’impasto a mano o con la planetaria mescolate acqua e olio , aggiungete il sale e quindi poco alla volta la farina e impastate  fino ad ottenere una pasta molto elastica
Se invece utilizzate il Bimby mettete nel boccale la farina e l’olio e il sale,impostate 3′ vel 3 a 50°  
Spatolate, aggiungete l’acqua e impastate per 20” a vel 4/5DSC_0001
Avvolgete  ora la pasta  ermeticamente con della pellicola in modo che non faccia la crosta  e mettetela a riposare per almeno 1 ora
 Dividete ora in due pezzature e arrotolatele DSC_0003-1
Spolverate  il tavolo di lavoro con della farina , tagliate a meta’  una delle due pezzature e schiacciate uniformemente con il mattarello  DSC_0007
 Spolveratevi bene il dorso delle mani prendete la pasta e appoggiatela sul dorso delle mani e lasciate che il peso della pasta la tiri verso il basso ( toglietevi anelli o braccialetti altrimenti la pasta si rompe)
 Fate girare la pasta utilizzando il dorso della mani in modo da stirarla uniformemente ( deve risultare molto sottile)DSC_0008
 Disponete ora la sfoglia sulla teglia ben unta  e tirate la pasta in modo da coprirla completamenteDSC_0010-1
Aggiungete lo stracchino a pezzettoni DSC_0011-1DSC_0019-1e quindi coprite con un secondo strato di pasta utilizzando il procedimento sopradescritto
Schiacciate i bordi in modo che lo strato superiore aderisca bene allo strato inferiore ( devono aderire bene) e con una spatola o con il mattarello tagliate la pasta in eccesso
Bucate  lo strato superiore della pasta ( pizzicandola con le dita) in modo che l’aria calda possa uscire durante la cottura, altrimenti si gonfia e si brucia.
 Salate, oliate la superficieDSC_0014
ed infornate in forno molto caldo ( al massimo della potenza , il mio arriva a 240°) per circa 10 minuti o comunque fino a che la focaccia diventa di un bel colore DSC_0028-1
 DSC_0030
 
Servitela bella calda
 
P.S. con queste dosi vi avanzera’ della pasta che potete utilizzare ad esempio per fare una torta di verdure od una torta di riso salata ( la pasta e’ possibile conservarla ben avvolta nella pellicola in frigo per alcuni giorni)
 
Buon appetito
Print Friendly