secondi piatti

Tortino di alici

DSC_0458
Ingredienti:
20 alici fresche
4 zucchini
1 uovo
pecorino romano
aglio
prezzemolo
scorza di limone
pane grattugiato

 

Preparazione:

Iniziate eliminando  la lisca e pulite le alici aprendole a libro, sciacquatele ed asciugatele.

Ungetele da ambo i lati , impanatele e mettete da parte.

Adesso mondate e tagliate a cubetti gli zucchini e saltateli in padella con aglio e prezzemolo. Cuocete per circa 10 minuti, quindi spegnete il fuoco e lasciate intiepidire.

Una volta intiepidite aggiungete l’uovo, il pecorino romano grattato e la scorza di limone grattugiata

 Prendete dei pirottini in alluminio monoporzione ( quelli usa e getta vanno benissimo) e foderateli  disponendo le alici a raggiera  facendo in modo che la parte della coda esca fuori dallo stampino. Farcite con il composto di zucchini.  Richiudete il tortino ripiegando le alici verso il centro dello stampino.

Infornate in forno preriscaldato a 180°e cuocete i tortini che avrete disposto in una teglia contenente due dita di acqua per circa 15 minuti e comunque fino a che non si e’ formata una crosticina dorata.

Lasciate intiepidire leggermente e quindi sformate in un piatto

Servite con un contorno a piacere

DSC_0453

Buon appetito
Print Friendly

Tartare di tonno

DSC_0494
Ingredienti
2 tranci di tonno di circa 2 cm di spessore
1 avocado
1 manciata di capperi sotto sale di Pantelleria
2 cipollotti
scorza e succo di 2 lime
sale
pepe
olio EVO
sale di Maldon
Preparazione
Tagliate a cubetti piuttosto piccoli il tonno  ( preventivamente congelato per almeno 48 ore) e trasferitelo in una ciotola.
Dissalate i capperi e tritateli piuttosto finemente, tritate i cipollotti e trasferite tutto nella ciotola contenente il tonno.
Aggiungete la scorza del lime grattugiata ed il succo , regolate di sale e pepe , aggiungete dell’olio e mescolate tutto per bene, quindi mettete da parte.
Pulite l’avocado e tagliatelo a cubetti, condite con olio, sale, pepe e succo di lime.
Impiattate aiutandovi con un coppapasta; iniziate distribuendo all’interno uno strato di circa 1 cm di avocado, pressate per bene e quindi aggiungete la tartare di tonno formando uno strato di almeno 2/3 cm, pressate bene, sfilate il coppapasta e condite con un filo di olio e qualche cristallo di sale di Maldon
Buon appetito
Print Friendly

Polpo arrostito

Oggi vi voglio proporre la ricetta di questo polpo che ho assaggiato per la prima volta durante una mia vacanza in Grecia. È’ una ricetta facile, veloce e sfiziosa e …..cosa non da poco……non molto calorica . Io l’ho accompagnata ad una insalata di rucola e pomodorini ma per il contorno vi potete sbizzarrire
DSC_0133 2-2Ingredienti
1 polpo fresco da 1 kg
2 cucchiai di olio evo
2 bicchieri di vino bianco
rucola
pomodorini
sale e pepe q.b.
Preparazione

Iniziate facendo cuocere il polpo nella pentola a pressione nella quale avrete inserito 2 cucchiai di olio e 2 bicchieri di vino bianco. Cuocete a fuoco non vivace per 20 minuti da quando la pentola inizia a fischiare.

Trascorso il tempo sopraindicato spegnete e lasciate raffreddare nella pentola chiusa ( non sfiatate).

Quando il polpo e’ ben freddo ( io lo ho cotto la mattina, lo ho messo in frigo e l’ho consumato la sera) separate tutti i tentacoli con un coltello e metteteli ad abbrustolire in una padella ( o in una bistecchiera) molto calda.

Fate arrostire bene da tutti i lati.

Intanto che il polpo cuoce in padella condite la rucola ed  i pomodorini tagliati.

Trasferite nei piatti e quando il polpo e’ bello abbrustolito adagiatelo sulla rucola e servite con un filo di olio evo a crudo

Potete servire questo piatto sia come antipasto che come secondo 

( ovviamente modificando la quantità da servire)

DSC_0124Buon appetito

 

Print Friendly

Polpette al sugo

DSC_0062-1
Ingredienti
Per le polpette:
500 g di carne macinata 
2 uova intere
100 g di pane raffermo bagnato nel latte
1/2 spicchio d’aglio
prezzemolo
basilico
origano fresco
menta
1 cucchiaio di curcuma
parmigiano e pecorino
sale e pepe
Per il sugo:
1 scatola di polpa di pomodoro
1 spicchio di aglio 
basilico 
olio
sale
Preparazione
Versate in una capiente ciotola la carne ed aggiungetevi le due uova intere, il pane raffermo bagnato nel latte e ben strizzato, le erbe aromatiche e il mezzo spicchio di aglio tritati, i formaggi grattugiati, il sale , il pepe ed il cucchiaio di curcuma e mischiare il tutto amalgamando in modo omogeneo .
Formate delle palline con le mani e adagiate le polpette in un tegame contenente il sugo che avrete preparato facendo soffriggere l’aglio( lasciato intero) e nel quale avrete poi fatto cuocere parzialmente la polpa di pomodoro e il basilico.
Cuocete le polpette per circa 25/30 minuti a fuoco lento e con un coperchio. A circa 5 minuti dalla fine della cottura togliete il coperchio, alzate la fiamma e se necessario salate il sugo.
Versione Bimby
Inserite nel boccale l’aglio, le erbe aromatiche e tritate per 15” a vel.7.

aggiungete  la carne macinata, le uova, il pane , i formaggi, il sale e la curcuma e amalgamate il tutto azionando  Funzionamento in senso antiorario vel 4 per 20”

ungete il varoma con un filo d’olio formate le polpette e sistematele nei due vassoi  e tenere da parte .

Per il sugo:

nel coperchio chiuso mettete l’aglio e il basilico tritare 10 sec vel 10.

aggiungete l’ olio e insaporite 4′ m Varoma vel 1

 ora mettete la polpa di pomodoro , circa 200 cc di acqua calda e il sale posizionate il varoma (contenente le polpette) sul boccale e cuocete  per 25′ a  temperatura Varoma vel 1

DSC_0058 2

A fine cottura disponete le polpette nel piatto e irrorate con il sugo ,servire calde
Potete unire un contorno a piacere, io in questo caso ho preparato delle zucchine aromatiche( clicca qui) saltatate in padella

DSC_0065

Buon appetito

 

 

 

Print Friendly

Salmone in salsa

Oggi vi propongo questa ricetta di pesce. E’ un modo facile e  rapido  di cucinare il salmone. In non piu’ di 10 minuti potete servire un secondo gustoso e cosa non da poco …..e’  anche un piatto che si puo’ gustare  se si e’ a dieta……… e io……dopo le feste di Natale..ahime’ lo sono…… 
DSC_0048-2
Ingredienti
2 tranci di salmone
200 g di yogurth greco
1/2 limone
1 scalogno piccolo
paprika piccante
aneto
salsa di soia
pepe rosa
DSC_0046Preparazione
Per prima cosa avvolgete singolarmente i tranci di salmone in della carta stagnola e mettetele a cuocere in una padella
Durante la cottura del salmone preparate la salsa mischiando lo yogurth con il succo di limone ,1 cucchiaino di salsa di soia, della paprika , dell’aneto , dello scalogno tritato e dei grani di pepe rosa
A cottura ultimata ( circa 7 minuti) scartate i tranci di salmone, trasferiteli nel piatto e versatevi sopra la salsa fatta in precedenza
 Buon appetito
Print Friendly

Goulash

 
 
l goulasch è un piatto tipico della cucina ungherese che si è poi diffuso in tutta l’Europa centro-orientale;  è una zuppa che i mandriani cucinavano dentro un grande paiolo messo sopra un fuoco alimentato dalla legna all’aperto quando, ad esempio, trasportavano i pregiati bovini grigi di razza podolica (razza bovina dalle lunga corna) dalla pianura della Pustza ai mercati di Moravia, Vienna, Norimberga e Venezia Questo piatto sostanzioso a base di carne,  soffritto di cipolle e carote, patate e paprika era l’ideale per riscaldare i robusti bovari discendenti di una razza di cavalieri che era scesa in Europa dalla steppa asiatica

DSC_0448

Ingredienti

1 kg di carne di manzo
300g cipolla
1 carota
mezzo bicchiere vino rosso
1 cucchiaio di paprika dolce
2 cucchiai di paprika piccante
1 cucchiaio di cumino in polvere
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
brodo
sale
DSC_0422
Preparazione
Tagliate finemente le cipolle e fatele stufare per circa 15 minuti.DSC_0426 2-1
Unite la carne tagliate a pezzettoni, alzate la fiamma e fate rosolare beneDSC_0429-1
quindi aggiungete le spezieDSC_0430
mescolate ed unite il vino che farete evaporare,  il concentrato di pomodoro e la carote tagliata a rondelle spesse.DSC_0434
Una volta che il vino e’ evaporato aggiungete il brodo caldo in modo da coprire completamente la carne.
DSC_0436
Coprite con un coperchio, abbassate la fiamma e fate cuocere per 2 ore, trascorso questo tempo alzate la fiamma scoperchiate e fate restringere la salsa unendo del sale se necessario
(qualora il sugo risultasse troppo liquido potete unire 1 cucchiaio di farina in modo da farlo addensare)
Solitamente io servo il goulash accompagnandolo con della polenta taragna
DSC_0442
Buon appetito

 

Print Friendly

Polpo al vino rosso

DSC_0395

Il polpo cucinato in questo modo l’ho mangiato per la prima volta in un ristorante di Cagliari e dopo innumerevoli tentativi ed esperimenti sono riuscita a trovare e dosare i giusti ingredienti
Vi consiglio di provare questo piatto  perche’ viene davvero buono e non e’ per niente complicato da eseguire 
 
Ingredienti
1 polpo da 1 kg surgelato
1 cipolla 
salvia
2 bicchieri di vino rosso
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
peperoncino
 
Preparazione
 
Scongelate il polpo, sciacquateloDSC_0378 2
e tagliatelo a pezziDSC_0381 2
 
In un tegame mettete a soffriggere la cipolla e alcune foglie di salviaDSC_0382 6
e, quando la cipolla e’ appassita, unite il polpoDSC_0384 2
alzate la fiamma e rosolare fino a che il polpo non cambia colore,DSC_0387 4
a questo punto versare i due bicchieri di vino rosso, unire un cucchiaio di concentrato di pomodoro,DSC_0392 3
coprite con un coperchio e abbassate la fiamma.
Lasciate cuocere a fuoco lento per circa 35 minuti.
Togliete il coperchio, aggiungete il peperoncino e alzate la fiamma in modo da far restringere il sugo ( circa 5 minuti)
Versate su un piatto di portata nel quale avete messo delle fette di pane abbrustolite ( a chi piace, le fette sfregatele con dell’aglio)
 
N.B. con il sugo si possono condire degli ottimi  spaghetti cotti  ben al dente e in inverno lo potete servire con della polenta 
DSC_0412 3 
 Buon appetito
Print Friendly

Calamari ripieni

Ingredienti

( per 4 persone)

DSC_0356

4 calamari di medie dimensioni
300 gr. pane raffermo
1 manciata di olive taggiasche
1 manciata di capperi sottosale
1 acciuga salata
1 uovo intero
prezzemolo
1 spicchio d’aglio
sale
peperoncino
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
vino bianco
olio EVO

Preparazione

 
Iniziate pulendo i calamari , tritate le olive, i capperi, l’acciuga, il prezzemolo e mezzo spicchio d’aglio mettete tutto a soffriggere , aggiungete i tentacoli dei calamari che cuocerete per qualche minuto sfumando con del vino bianco.
Tritare poi i tentacoli e mettete il tutto da parte ad intiepidire.
Prendete il pane raffermo e fatelo ammollare con un po’ d’acqua , strizzatelo mettetelo in una ciotola ed unite il trito dei tentacoli e 1 uovo intero ; amalgamate per bene il tutto
 
Trasferite ora il ripieno cosi’ ottenuto in una sac a poche DSC_0363
ed iniziate a riempire le sacche dei calamari facendo attenzione a non riempirle al massimo perché nella cottura tenderanno a restringersi , chiudete poi l’apertura con degli stuzzicadenti. 
DSC_0366
Fate soffriggere le sacche ripiene in padella con uno spicchio d’aglio, aggiungere del vino bianco che farete sfumare, aggiungete 1 bicchiere d’acqua nel quale avrete stemperato 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro quindi coprite e cuocete a fuoco lento per circa 30 minuti
Vedrete che in cottura le sacche si restringeranno e che uscira’ fuori parte del ripieno ma non vi preoccupate all’interno della sacca ne rimarra’ a sufficienza e la parte di ripieno fuoriuscito contribuira’ a rendere appetitoso e saporito il sugo che si formera’
DSC_0376
 
 
 
Print Friendly

Moscardini affogati

Ingredienti per 4 persone
  • 1 kg di moscardini puliti
  • olive taggiasche sott’olio
  • 2 acciughe salate
  • 1 manciata di capperi salati
  • aglio
  • prezzemolo
  • 500 gr. polpa di pomodoro
  • 1 cucchiaio concentrato di pomodoro
  • vino bianco
  • olio EVO
  • sale
  • peperoncino
Preparazione
iniziate pulendo i moscardini ( vedi qui)ed eliminando gli occhi, sciacquateli sotto l’acqua corrente e lasciateli scolare per bene; nel frattempo preparate il trito con olive
taggiasche, capperi dissalati, acciughe dissalate, aglio e prezzemolo.
Mettete il trito in una tegame se possibile di terracotta con dell’olio d’oliva ed iniziare a soffriggere a fuoco piuttosto lento, aggiungete ora i moscardini scolati ed alzate la fiamma; quando iniziano a cambiare colore aggiungete il vino bianco e lasciate sfumare per qualche minuto sempre a fiamma alta.
quando il vino e’ evaporato aggiungete la polpa di pomodoro e il cucchiaio di concentrato, abbassate la fiamma  coprite con un coperchio e lasciate cuocere per circa 35/40 minuti.
A questo punto togliere il coperchio, alzare la fiamma in modo da far addensare un po’ il sugo ed aggiungete il peperoncino a piacere, eventualmente regolate di sale ( di solito non c’e’ bisogno di aggiungerne)
Servite caldi con una spolverata di prezzemolo fresco tritato
 

Versione Bimby

 
Inserite nel boccale le olive , i capperi, le acciughe, il prezzemolo e l’aglio e tritate per 10” vel 7
Con la spatola raggruppare il trito aggiungere l’olio e far soffriggere per 3′ temperatura Varoma
Unite i moscardini  e iniziate a cuocere per  3′ vel. 1 antiorario temperatura Varoma, aggiungete il vino bianco e fate evaporare per altri 2′ sempre antiorario a temperatura Varoma.
Aggiungete a questo punto la polpa di pomodoro e il concentrato e fate cuocere per circa 40′ antiorario a 100° mettendo sopra al coperchio del boccale il cestello capovolto in modo da parare gli spruzzi.
A qualche minuto dalla fine unite del peperoncino e a cottura utimata spolverate con del prezzemolo tritato
Print Friendly