Ciambellone sardo

La ricetta di questa meravigliosa e semplice ricetta mi e’ stata data da una signora sarda che ho conosciuto alla festa della tosatura delle pecore in un paese dell’entroterra sardo  “Sa Tundimenta”.
Sa Tundimenta è un rito antichissimo che consiste nella tosatura estiva della pecora che viene così liberata dal manto.
La fine della primavera, con l’estate alle porte, è il momento de Sa Tundimenta che coincide con il periodo di rientro delle pecore dalla transumanza è un evento che coinvolge tutta la famiglia che si prepara all’evento
Ovviamente non può mancare il classico banchetto a base di pecora che fà da contorno a quella che è a tutti gli effetti una vera e propria cerimonia
 
 
 

CIAMBELLONE SARDO di Ardauli

 

Ingredienti

400 zucchero 4 uova( io metto 300 gr. di zucchero)
500 farina
1 bustina di lievito
1 limone
250 latte
1 bicchiere olio oliva
 

Procedimento

 
Montare le uova intere con lo zucchero quindi unire delicatamente la farina la scorza grattugiata del limone il latte il bicchiere di olio ed infine il lievito.
Versare in uno stampo da ciambella ed infornare in forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti.
 
P.S. a breve postero’ le foto
Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.