Pandolce genovese


Lo  ammetto …… sono un po in ritardo……. ma …………………..ecco il mio pandolce genovese “alto” in una versione piuttosto veloce 
( la ricetta originale prevede dei tempi molto lunghi e l’utilizzo del lievito madre)



DSC_0066-1


Ingredienti


300 g farina “00”

200 g farina di manitoba

25 g di lievito di birra

150 g di zucchero

1 pizzico di sale

100 g di burro morbido

250 g di acqua

150 g di uvetta

100 g di canditi

100 g di pinoli

2 cucchiai di acqua d’arancio

2 cucchiaini  di semi di finocchio

Preparazione

 Iniziate diluendo in una ciotola il lievito con 50 g di acqua, 50 g di farina e 1 cucchiaino di zucchero e lasciate fermentare per 30 minuti.

Unite quindi il composto fermentato con la restante farina, lo zucchero il burro tagliato a pezzetti , il sale e l’acqua e iniziate a lavorare a mano o con una planetaria fino a che l’impasto risulta liscio ed  omogeneo.

Unite ora l’uvetta ammorbidita nell’acqua e ben strizzata, i canditi, i pinoli e i semi di finocchio e amalgamate il tutto fintanto che risulta tutto omogeneamente distribuito nell’impasto.

Trasferite ora tutto in  una terrina e lasciate lievitare per non meno di 3 ore in un luogo tiepido e lontano da correnti.

Trasferite l’impasto cosi’ raddoppiato sul piano di lavoro , date una forma tonda o se preferite dividete l’impasto in 10 pezzature e formate dei piccoli pandolci.

DSC_0038

Trasferite su di una teglia ricoperta di carta da forno e fate lievitare per altre 3 ore coprendo con un canovaccio.

Al momento della cottura praticate 3  tagli sulla sommità di ciascun pandolce disegnando un triangolo ed infornate a 180° ( forno statico) per 1 ora

Se decidete di fare dei pandolci piu’ piccoli anziche’ un unico pandolce, cuocete per circa 35 minuti

DSC_0081DSC_0063

DSC_0079

 

 Buon appetito………e Buon Natale a tutti………
Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.